Stampa

SEV-P: tre milioni di cicli (di cambio utensile) – completamente automatico e resistente all’usura

Comunicato stampa 03-2023 del 01/06/2023
WEBER migliora la flessibilità e la potenza dell’avvitatore pick & place SEV-P | cambio completamente automatizzato dell’utensile ad una velocità e precisione maggiori | disponibile in tre taglie differenti per l’installazione su robot.
WEBER SEV-P Avvitatore per robot leggeri

Wolfratshausen – WEBER Schraubautomaten GmbH ha rielaborato il suo modello di successo SEV-P e offre ora una nuova versione dell’avvitatore pick & place, una soluzione dotata di cambio dell’utensile completamente automatico. Il modello SEV-P è in grado di posizionare, cambiare e prelevare diversi utensili di avvitatura con una velocità fino a 500 mm/s. In pochi secondi la chiave di avvitatura viene riattrezzata in base alla tipologia di avvitatura o giunzione che deve eseguire, senza l’intervento dell’operatore. Le componenti del SEV-P sono progettate per consentire al mandrino di eseguire fino a tre milioni di cicli di cambio utensile. I numerosi test effettuati hanno dimostrato che, anche dopo questo continuo utilizzo, nessun segno di usura significativo è stato riscontrato sul mandrino, sugli utensili o sul portautensili. Ogni cambio utensile è stato eseguito sempre in modo affidabile.

Mandrino pick & place disponibile in 3 differenti taglie

WEBER offre il SEV-P, con le sue brillanti funzionalità, in tre diverse taglie: il mandrino più piccolo è progettato per la robotica leggera (fino a 3 kg di portata) e coppie ridotte (0,1 – 3 Nm). Il mandrino intermedio può raggiungere coppie di serraggio comprese tra 3 e 30 Nm, mentre il mandrino più grande della serie è progettato per coppie fino a 60 Nm ed è adatto a robot industriali. Il cambio degli utensili viene eseguito tramite due semigiunti: il primo inserito nel supporto del mandrino, il secondo sul rispettivo utensile. Durante l’innesto, le due parti vengono bloccate/sbloccate tramite un blocco meccanico. Gli utensili sono collegati al supporto con un robusto dado a testa esagonale e hanno un design a imbuto, per garantire un posizionamento sicuro nel supporto e trasferire coppie fino a 60 Nm. Questo tipo di attacco è estremamente delicato sul materiale. Nello sviluppo del SEV-P, WEBER si è concentrata soprattutto sulle esigenze dei clienti in relazione alla flessibilità e alle diverse applicazioni/posizioni. Per esempio, il SEV-P può essere utilizzato con un sistema di alimentazione WEBER in combinazione con un selettore pick & place (TPP). Qualora non vi sia spazio sufficiente per installare un sistema di alimentazione nella cella di assemblaggio, è possibile utilizzare un’unità di alimentazione aggiuntiva, sempre prodotta da WEBER.

Facilità d’uso, flessibilità e massima affidabilità

I vari elementi di giunzione vengono prelevati e posizionati mediante tecnologia del vuoto. Ciò significa che gli elementi di fissaggio vengono trattenuti sull’utensile tramite pressione negativa, posizionati sul pezzo e quindi fissati. Questo consente di processare elementi di giunzione costituiti da materiali magnetici e non magnetici. Il SEV-P preleva i diversi utensili dal porta utensili, disponibile opzionalmente, in un processo completamente automatizzato. L’utensile è dotato di un sistema di sensori che ne indica il corretto posizionamento. Gli utensili necessari per il processo di assemblaggio in corso vengono selezionati con un sistema di identificazione degli utensili che utilizza onde elettromagnetiche (RFID). Il sistema si avvale di ID precedentemente assegnati per identificare gli utensili da usare e li utilizza in tutti i processi successivi senza errori. Infine, WEBER offre una slitta opzionale per il SEV-P che esegue l’avanzamento e il disingombro del mandrino rispetto al pezzo da assemblare. Questo è particolarmente vantaggioso per i robot più piccoli che non hanno sufficiente potenza per alimentare la vite. Il sistema di sensori di questa slitta include anche la misurazione della profondità per monitorare la quota di avvitatura.

 

Risparmio sui costi e sui tempi di lavoro

I vantaggi del sistema di cambio utensili completamente automatico del SEV-P sono evidenti: nell’assemblaggio robotizzato, l’elevato livello di flessibilità derivante dal continuo cambio utensili consente di utilizzare un numero illimitato di utensili differenti per varie operazioni di lavoro. Rispetto al tradizionale cambio utensile manuale, questi processi consentono un notevole risparmio di tempo garantendo al contempo la totale assenza di errori e la massima affidabilità. Inoltre, nella cella di assemblaggio non sono necessari tubi e cavi di alimentazione, evitando così collisioni o incidenti. Nóra Erdei, Product Manager di WEBER: “Con il SEV-P modulare, offriamo ai nostri clienti un sistema liberamente configurabile che trova applicazione soprattutto nei settori legati alla mobilità elettrica. Questo consente a WEBER di dare un contributo fondamentale all’aumento dell’efficienza e all’ottimizzazione dei processi di assemblaggio e giunzione.”

Non esitate a contattarci per qualsiasi domanda!

Benedikt Burger
Responsabile Marketing / Head of Marketing

    Con la presente accetto le disposizioni sulla Protezione dei dati. Sono stato informato circa la mia possibilità di revocare in qualsiasi istante il mio consenso all’indirizzo e-mail info@bntgmbh.de e richiedere la cancellazione dei miei dati. I dati da me forniti vengono usati esclusivamente per elaborare l’oggetto del mio contatto e inviati contestualmente a parti terze solo se necessario.

    WEBER Automazione Italia s.r.l

    WEBER Schraubautomaten GmbH è un’innovativa azienda a conduzione familiare che attribuisce grande valore alla creazione di una catena del valore sostenibile. Il risultato sono prodotti di alta qualità altamente sicuri, che rendono efficienti i processi di produzione. Il vostro successo è il nostro successo.

    This site is registered on wpml.org as a development site. Switch to a production site key to remove this banner.